Senza categoria

COME QUANDO LA PIOGGIA A NOVEMBRE

Quando Axl Rose ha ancora qualcosa da dirti.

Vecchio tossico…
Una volta eri giovane, e ti veneravano tutti.
Una volta avevi scritto "November Rain", e non sapevi come trovare un’orchestra per suonarla.
Una volta erano anche gli anni ’80 e sembrava tutto avere senso.
Anche una canzone sulla pioggia a novembre, anche Don’t Cry, anche Nightrain, anche tutto il resto.
Come quando eri sul palco. Odioso, ma aveva senso: ci stava.
Cosa devi fare adesso per farti ascoltare?
Abbiamo MTV, abbiamo la radio, abbiamo i dischi…tutto come prima?
No, volevi solo divertirti, essere una rockstar, la Rockstar e farci sognare.
Hai fatto il tuo tempo.
Eppure, l’altro giorno, quelle note al piano.
L’assolo di Slash, quelle parole, quegli accenti messi lì così, un po’ ad arte un po’ a sensazione…le ho sentite.
Ascoltate mille volte, cantate, suonate…
Parlami ancora Axl, parlami sempre.
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...